L’importanza delle skills nel recruiting

L’importanza delle skills nel recruiting

Il processo di recruiting è costellato di grandi aspettative da parte dei selezionatori e dei candidati. I primi sperano di trovare delle risorse che rispondano a requisiti e esigenze aziendali precise, i secondi confidano nel proprio CV e nel riconoscimento delle competenze da parte di un’azienda che soddisfi il loro bisogno di realizzazione, crescita e appartenenza.

Da questo punto di vista, In-recruiting si è impegnata nella valorizzazione delle competenze e ha reso le skills una componente fondamentale dell’attività di ricerca e selezione del personale con evidenti vantaggi per le aziende e i candidati.

Che ruolo giocano le skills nel recruiting?

Nel mercato del lavoro si parla spesso della distinzione tra hard skill e soft skill. Con le prime ci si riferisce alle competenze e abilità tecniche, acquisite con lo studio, la formazione e l’esperienza professionale e in genere dimostrabili praticamente. Le seconde sono delle “attitudini” personali, legate al carattere e possono essere percepite attraverso l’interazione con gli altri.

L’identificazione delle skills è il primo passo – unito al riconoscimento dei compiti principali da svolgere e alle richieste dell’azienda da soddisfare – che il selezionatore o il team HR deve compiere prima di stilare l’annuncio di lavoro per ricoprire una vacancy.

D’altro canto, anche dal punto di vista del candidato, è importante conoscere quelli che sono i propri punti di forza per metterli in risalto all’interno del CV e fare in modo che questo risulti rilevante in fase di pre-screening.

La personalizzazione del campo skills per le aziende

Il campo skills è una delle nuove funzionalità introdotte da In-recruiting. L’impostazione è inclusa di default tra le opzioni che ogni azienda può attivare scegliendo di integrare il nostro Applicant Tracking System (ATS) al proprio processo di recruiting.

Come attivarlo?

L’attivazione è semplice e intuitiva: basta accedere alle Impostazioni della propria area riservata, selezionare le Personalizzazioni e attivare/disattivare la sezione nei propri Web Form. Grazie a un’interfaccia grafica moderna e sempre aggiornata, è possibile personalizzare il posizionamento dei vari campi del form impostando l’ordine che si preferisce.

Come funziona?

Tra i suoi molteplici vantaggi, l’attivazione e personalizzazione del campo skills per le aziende permette di:

  • Effettuare una ricerca mirata sulle competenze

È un aspetto fondamentale per il selezionatore o team HR che si accinge a far partire un’attività di recruiting. In questo senso, sarà possibile effettuare una ricerca basata sulle competenze che si ritengono necessarie per ricoprire una determinata posizione. Le skills diventano, quindi, il filtro principale grazie al quale orientare la ricerca dei candidati.

In aggiunta a ciò, compilando questo campo, il suggerimento automatico proporrà altre competenze simili e/o alternative a quelle già inserite che risulteranno utili per affinare la ricerca.

Facciamo un esempio: ipotizziamo che la vostra azienda sia alla ricerca di uno Sviluppatore Web. Al recruiter sarà sufficiente accedere alla sezione di ricerca dei candidati e inserire all’interno del campo skills la competenza che sta cercando, ad esempio Web frontend. Il suggerimento automatico proporrà al recruiter ulteriori competenze tecniche che potrebbero migliorare la ricerca, ad esempio , C++, Json, Javascript, CSS.

skill suggerite

Il risultato sarà una lista di candidati altamente qualificati e rispondenti a specifici obiettivi della ricerca.

risultati skill

  • Intervenire sulla modifica del profilo del candidato

L’azienda che ha attivato la personalizzazione delle skills può agire anche sulla modifica del profilo dei candidati: potrà aggiungere e convalidare le competenze o inserirne di simili sulla base dei loro CV.

I vantaggi della personalizzazione del campo skills per i candidati

I candidati che intendono proporre il proprio CV per un annuncio di lavoro possono trarre beneficio dall’attivazione e personalizzazione di questo campo.

Se l’azienda ha attivato la personalizzazione delle skills, il candidato può inserire fino a 15 competenze al momento della compilazione del form di registrazione in fase di candidatura ad un annuncio (oppure successivamente accedendo al proprio profilo). Anche in questo caso, il suggerimento automatico proporrà delle competenze in linea con quelle già in possesso allo scopo di perfezionare la candidatura e agevolare la comparsa del proprio profilo tra i risultati di una ricerca.

Un ulteriore vantaggio della funzionalità introdotta da In-recruiting consiste nella possibilità di aggiungere skills che non sono inserite di default all’interno del sistema. Queste saranno accolte come dei “suggerimenti esterni” proposti dagli utenti e utilizzati per perfezionare questa funzionalità e migliorare il nostro prodotto.