Libri per le Risorse umane e il recruiting (lista ragionata)

Libri per le Risorse umane e il recruiting (lista ragionata)

Bonus: 24 Strumenti Gratuiti per Recruiter

Hai iniziato da poco a lavorare come HR o recruiter e cerchi un libro verticale sul recruiting o un manuale di gestione delle risorse umane? Ecco qualche consiglio ragionato (purtroppo online esistono mille liste riciclate). 

A cosa serve (davvero) un libro per le Risorse umane 

“I libri non servono a nulla, quello che devi imparare lo imparerai sul campo”, sentiamo spesso dire. Nulla di più sbagliato. Noi di In-recruiting siamo convinti che un libro, una guida sul recruiting o un manuale risorse umane letto nel momento giusto, possa davvero fare la differenza nella carriera di un professionista HR. 

Siamo convinti – come scrive in un aforisma illuminante Bateson

Non c’è nulla di più pratico di una buona teoria  

E quindi un libro HR può svolgere diverse funzioni: 

Ispirare un professionista ad approfondire un approccio o una declinazione della sua professione fino a quel momento inesplorata. E quello che molti recruiter stanno facendo con Employer branding e Recruiting marketing. 

Organizzare le proprie conoscenze dopo qualche anno di esperienza sulla strada. Questo – se possibile – è ancora più importante perché nella pratica spesso si creano delle modalità di lavoro disfunzionale che fanno in modo che l’HR di turno non “abbia 10 anni di esperienza, ma 1 anno di esperienza ripetuto 10 volte”. 

DigitalRecruiter. Social network, AI, gamification e strumenti tech per i professionisti HR (ITA) 

digital recruiter

Un’ottima introduzione ai nuovi trend del recruiting (o sarebbe meglio dire Talent Acquisition). Le due autrici Silvia Zanella e Anna Martini hanno fatto un ottimo lavoro a sintetizzare come cambia il lavoro del recruiter moderno a causa dell’accelerazione del digitale. 

Particolare attenzione viene posta nel definire la nuova figura del Digital recruiter. Vengono analizzate le competenze chiave per avere successo in questo ruolo e anche le attività quotidiane di una giornata tipo di un Digital recruiter.

Se sei un recruiter vecchio stampo parti da qui. Ti aiuterà a comprendere le novità nel settore e a motivarti per approfondire alcuni degli approcci che trovi nel libro. 

Sintesi: Digital recruiter

Pregio: manuale introduttivo, utile per ispirarsi, modificare la propria mentalità per poi passare a libri più tecnici.

Difetto:  se cerchi un manuale pratico e dettagliato non è il libro per te, perché introduce moltissime tematiche, senza approfondirle. 

Rating complessivo: 
3.5/5 stelle

VOTO

ISPIRAZIONE

APPROFONDIMENTO

__CONFIG_group_edit__{“kblvgfrl”:{“name”:”Features Title(s)”,”singular”:”– Text %s”},”kblvleht”:{“name”:”All Feature Titles Column(s)”,”singular”:”– Column %s”},”kbuxpsvu”:{“name”:”All Star Rating(s)”,”singular”:”– Star Rating %s”},”kbuxq0i7″:{“name”:”All Star Ratings Column(s)”,”singular”:”– Column %s”}}__CONFIG_group_edit__
__CONFIG_local_colors__{“colors”:{},”gradients”:{}}__CONFIG_local_colors__

Full Stack Recruiter: The Ultimate Edition (ENG) 

full stack recruiter

Questa è la bibbia. Se sei un recruiter all’inizio della tua carriera troverai tutte le informazioni che ti servono. Se invece se un recruiter navigato, potrai trovare pane per i tuoi denti affamati. 

Non è un manuale teorico, ma pratico, praticissimo. È un distillato ben organizzato di molte tematiche: recruitment marketing, candidate engagement, recruitment analytics, cold-calling, e tutti gli aspetti necessari per ricoprire con successo il ruolo. 

Se dovessimo indicare a chi è consigliato, lo suggeriremmo a tutti i recruiter IT e Tech, in quanto la prima parte è tutta dedicata alle tattiche di sourcing (caccia di candidati passivi). 

Sintesi: Full-Stack Recruiter

Pregio: è veramente un manuale completo ed approfondito. 

Difetto: se vi cade su un piede può farvi male, parliamo di oltre 700 pagine di manuale. 

Rating complessivo: 
4.5/5 stelle

VOTO

ISPIRAZIONE

APPROFONDIMENTO

__CONFIG_group_edit__{“kblvgfrl”:{“name”:”Features Title(s)”,”singular”:”– Text %s”},”kblvleht”:{“name”:”All Feature Titles Column(s)”,”singular”:”– Column %s”},”kbuxpsvu”:{“name”:”All Star Rating(s)”,”singular”:”– Star Rating %s”},”kbuxq0i7″:{“name”:”All Star Ratings Column(s)”,”singular”:”– Column %s”}}__CONFIG_group_edit__
__CONFIG_local_colors__{“colors”:{},”gradients”:{}}__CONFIG_local_colors__

The Robot-proof Recruiter: A Survival Guide for Recruitment and Sourcing Professionals (ENG) 

robot proof recruiter

La tecnologia ha migliorato o peggiorato il rapporto tra candidati e recruiter? Da più parti si sente l’adagio: la tecnologia ucciderà i recruiter.  

Nel suo libro, Katrina Collier approfondisce questo delicato equilibrio, con indicazioni pratiche per colpire l’attenzione dei candidati in un mondo dominato da intelligenza artificiale, algoritmi e chatbot. Un libro pratico e al tempo stesso ispirazionale, che guarda al presente e al futuro della figura professionale del recruiter.   

Suggerimento: comprate la nuova edizione 2022 con copertina arancione, è la più aggiornata al nuovo scenario post pandemia.  

Sintesi: the Robot-proof Recruiter

Pregio: affronta con equilibrio il tema della tecnologia nel recruiting con un forte orientamento all’umanizzazione della Talent acquisition.

Difetto: è un ottimo peso medio, con tutti pregi e difetti del caso. Approfondite scalando in alto o in basso con gli altri titoli consigliati in questo articolo. 

Rating complessivo: 
4.5/5 stelle

VOTO

ISPIRAZIONE

APPROFONDIMENTO

__CONFIG_group_edit__{“kblvgfrl”:{“name”:”Features Title(s)”,”singular”:”– Text %s”},”kblvleht”:{“name”:”All Feature Titles Column(s)”,”singular”:”– Column %s”},”kbuxpsvu”:{“name”:”All Star Rating(s)”,”singular”:”– Star Rating %s”},”kbuxq0i7″:{“name”:”All Star Ratings Column(s)”,”singular”:”– Column %s”}}__CONFIG_group_edit__
__CONFIG_local_colors__{“colors”:{},”gradients”:{}}__CONFIG_local_colors__

Personal branding per l’azienda. Valorizzare l’azienda posizionando le sue persone chiave (ITA) 

Personal branding per l'azienda

Oggi trovare i candidati è facile, è molto più difficile farsi ascoltare. Come è possibile diventare un punto di riferimento per i candidati del tuo settore? Il personal branding è la risposta a questa domanda – e nello scenario post pandemia è una necessità per tutti i recruiter, interni o esterni all’azienda. 

Questo testo non è rivolto solo ai recruiter, ma a tutte quelle figure in azienda che si occupano di valorizzarla posizionando le sue persone chiave. I destinatari quindi sono HR manager, Talent acquisition manager, People manager, ma non solo. 

Suggerimento: consigliamo questo libro a 2 target cioè a chi ricopre posizioni strategiche in area HR e a chi invece vuole sporcarsi direttamente le mani e non ha remore a produrre contenuti online, in un processo continuo di prove ed errori. 

Sintesi: Personal Branding per l’azienda

Pregio: non è scritto dall’ultimo consulente arrivato, ma dal “Re del Personal Branding in Italia”-  e questo garantisce un ottimo livello di approfondimento.

Difetto: non è un manuale verticale sul recruiting, quindi non è il primo testo da cui iniziare. 

Rating complessivo: 
4/5 stelle

VOTO

ISPIRAZIONE

APPROFONDIMENTO

__CONFIG_group_edit__{“kblvgfrl”:{“name”:”Features Title(s)”,”singular”:”– Text %s”},”kblvleht”:{“name”:”All Feature Titles Column(s)”,”singular”:”– Column %s”},”kbuxpsvu”:{“name”:”All Star Rating(s)”,”singular”:”– Star Rating %s”},”kbuxq0i7″:{“name”:”All Star Ratings Column(s)”,”singular”:”– Column %s”}}__CONFIG_group_edit__
__CONFIG_local_colors__{“colors”:{},”gradients”:{}}__CONFIG_local_colors__

Hire by Design: A Hiring Blueprint with Design Thinking (ENG) 

Hire by design

I responsabili Risorse Umane e i recruiter lo sanno: attrarre e selezionare candidati nel mondo di oggi è un’attività complessa. Per gestire questa complessità è necessario disfarci dei vecchi approcci, uscire dalla propria confort zone e testare modalità inedite. 

In questo manuale per recruiter (ma esiste un testo gemello della stessa autrice: “HR by design”) viene presentato il design thinking, un approccio creativo di problem solving, e le diverse modalità che potresti usare per applicarlo nel recruiting e nella Talent Acquisition. 

Suggerimento: E’ un libro che chiede di non essere solo letto, ma messo in pratica. Un esperimento alla volta.  

Segnaliamo che in questo momento è incluso gratuitamente nell’abbonamento Kindleunlimited. 

Sintesi: Hire by Design

Pregio: fornisce strumenti pratici per inserire creatività e immaginazione per migliorare le proprie strategie di attrazione e selezione dei candidati.

Difetto: il design thinking è una cassetta degli attrezzi per l’innovazione straordinaria (è la stessa usata da brand come Apple, per esempio), ma necessita di essere approcciata con una mente aperta e disposta alla sperimentazione. 

Rating complessivo: 
4/5 stelle

VOTO

ISPIRAZIONE

APPROFONDIMENTO

__CONFIG_group_edit__{“kblvgfrl”:{“name”:”Features Title(s)”,”singular”:”– Text %s”},”kblvleht”:{“name”:”All Feature Titles Column(s)”,”singular”:”– Column %s”},”kbuxpsvu”:{“name”:”All Star Rating(s)”,”singular”:”– Star Rating %s”},”kbuxq0i7″:{“name”:”All Star Ratings Column(s)”,”singular”:”– Column %s”}}__CONFIG_group_edit__
__CONFIG_local_colors__{“colors”:{},”gradients”:{}}__CONFIG_local_colors__

The Candidate Experience: A Roadmap to Building a Better Candidate Experience (ENG) 

The candidate experience

Oggi tutti parlano di candidate experience. Ma come puoi mappare e migliorare in pratica l’esperienza dei candidati nella relazione con la tua azienda? 

Questo libro, in meno di 100 pagine, risponde a queste domande. L’approccio è pratico e dritto al punto, e presenta anche diversi strumenti da applicare immediatamente nella tua azienda per mappare, misurare e ottimizzare la candidate experience (è un po’ un toolkit). 

Segnaliamo che in questo momento è incluso gratuitamente nell’abbonamento Kindleunlimited. 

Consigliamo di scoprire anche gli altri testi dello stesso autore, ognuno verticalizzato su una tematica: sourcing tools, tech recruiting, ricerche booleane, messaggistica ed engagement dei candidati ecc. 

Sintesi: The Candidate Experience

Pregio: è un manuale che va dritto al punto e che fornisce strumenti operativi. Consigliato per chi non ha tempo da perdere. 

Difetto: è un manuale autoprodotto, quindi la qualità di stampa lascia un po’ a desiderare. Inoltre per la quantità di contenuti il prezzo è un po’ alto. 

Rating complessivo: 
3.5/5 stelle

VOTO

ISPIRAZIONE

APPROFONDIMENTO

__CONFIG_group_edit__{“kblvgfrl”:{“name”:”Features Title(s)”,”singular”:”– Text %s”},”kblvleht”:{“name”:”All Feature Titles Column(s)”,”singular”:”– Column %s”},”kbuxpsvu”:{“name”:”All Star Rating(s)”,”singular”:”– Star Rating %s”},”kbuxq0i7″:{“name”:”All Star Ratings Column(s)”,”singular”:”– Column %s”}}__CONFIG_group_edit__
__CONFIG_local_colors__{“colors”:{},”gradients”:{}}__CONFIG_local_colors__

✨ BONUS: Corso Talent Acquisition Hero 

Se un libro può aprire la mente ed ispirare un professionista ad imboccare nuove strade, un percorso formativo di oltre 10 ore è un vero proprio viaggio trasformativo. 

E per questo motivo abbiamo chiamato il nostro corso dedicato ai recruiter “Talent Acquisition Hero” – perché crediamo che un eroe sia ogni professionista disposto a affrontare l’ignoto, a sbagliare per crescere. 

Come recruiter, devi focalizzarti su aspetti che possono fare la differenza: empatia, comprendere i candidati, capire cosa li motiva veramente, come comunicare con loro e come influenzarli. Tutti elementi che affronteremo in questo percorso.

P.S.: Il corso è attualmente chiuso, ma è possibile iscriversi alla lista d’attesa, così da essere avvisati quando le iscrizioni apriranno per la sessione di ottobre (e approfittare del prezzo scontato di lancio) 

Not found
Success message!
Warning message!
Error message!