Video CV: i vantaggi della video presentazione nel processo di recruiting

Video CV: i vantaggi della video presentazione nel processo di recruiting

Strumenti di colloquio online, video colloqui live o video interviste in differita: in questo periodo, abbiamo assistito alla diffusione di numerosi sistemi di video recruiting. Il distanziamento sociale ha imposto alle aziende del settore delle risorse umane e che si occupano della gestione del personale, di adottare nuove soluzioni per gestire le selezioni a distanza senza perdere di efficienza ed efficacia. Tra queste, il video CV permette ai recruiter di “incontrare in anteprima i candidati” e conoscere meglio le persone che si nascondono dietro ai CV.

Uno strumento di video presentazione asincrona nel tuo ATS

Dopo il rilascio di Meetin, la piattaforma di video-colloqui live, abbiamo sviluppato un nuovo strumento per semplificare la gestione delle selezioni a distanza: il video CV. Si tratta di un sistema di video presentazione asincrona che consente al candidato di registrare una breve presentazione (audio e video) del tutto libera e personale, per farsi conoscere meglio dagli addetti alle risorse umane, mettendo in luce aspetti che difficilmente emergono dalla semplice lettura del CV cartaceo (es. personalità, motivazione, atteggiamento, capacità comunicativa, ecc).

Questa nuova funzionalità è integrata all’interno dell’ATS In-recruiting e può essere attivata per ogni annuncio di lavoro semplicemente personalizzando il form di candidatura. In questo modo, il recruiter offre al candidato la possibilità di registrare una video presentazione che, da quel momento, viene associata alla sua scheda e archiviata nel DB, completandone il profilo.

I vantaggi della video presentazione nel processo di ricerca e selezione

Il video CV è una funzionalità di In-recruiting estremamente vantaggiosa, per recruiter e candidati, specialmente per la sua usabilità. Il recruiter può condividere facilmente la video presentazione con utenti esterni e rivederla semplicemente accedendo alla sua area riservata del software. Il candidato, invece, può registrare il suo video CV direttamente in fase di candidatura, può rivedere il video prima di salvarlo e inviarlo, oppure può decidere di registrarlo nuovamente e per un numero illimitato di volte fino a quando non sarà soddisfatto.

Rispetto ad altri strumenti simili diffusi sul mercato, per utilizzare il video CV di In-recruiting non serve scaricare app, programmi o altri strumenti perché è stato sviluppato con una tecnologia che permette di registrare il video direttamente dal browser. Questo significa che se fino a poco tempo fa, per inviare un video curriculum, il candidato doveva ricorrere a fonti esterne, adesso sono sufficienti pochi click, in fase di registrazione all’annuncio, per associare una presentazione video al proprio profilo.

I benefici del video CV per recruiter e addetti alle risorse umane

Il video CV è una risorsa per tutti i recruiter e team HR. Sebbene alcuni vantaggi siano abbastanza evidenti, vediamo nel dettaglio le potenzialità di questo strumento e perché può fare la differenza utilizzarlo.

video presentazione

1. E’ uno strumento pratico, immediato e condiviso

Se si utilizza un software di Talent Acquisition come In-recruiting, il sistema di video CV è integrato alla piattaforma e il suo funzionamento è immediato e intuitivo. Questo significa che, una volta registrato, il video CV del candidato può essere visualizzato in qualunque momento dalla sua scheda personale, semplicemente accedendo alla propria area riservata dell’ATS. Ma non solo. Il video CV può essere condiviso con altri utenti esterni o guardato da altri membri del team HR, o di altre filiali dell’azienda, che hanno accesso alla piattaforma e al database aziendale.

2. Accelera la gestione delle candidature

La comparsa di un nuovo campo relativo alla video presentazione nel form di candidatura personalizza il processo di registrazione all’annuncio. Il recruiter può decidere di utilizzare questo campo, attivabile sui form di tutti gli annunci singolarmente, al posto del CV tradizionale oppure come filtro aggiuntivo per accelerare il processo di pre-screening e risparmiare tempo quando i numeri delle candidature sono molto elevati. A parità di competenze tra due profili ritenuti egualmente validi, ad esempio, il video curriculum può mettere in luce peculiarità nascoste che possono fare la differenza e spingere il selezionatore ad invitare un candidato a colloquio.

3. Offre una panoramica completa sul candidato

La video presentazione abbatte anticipatamente la distanza tra recruiter e candidato. Il recruiter può utilizzarla per conoscere meglio il candidato andando oltre le informazioni presenti nel CV. In un certo senso, è un’anteprima della conoscenza vera e propria: può suscitare curiosità e aiutare ad avere una visione più chiara del tipo di candidate persona che si vuole invitare a colloquio.

4. Evidenzia soft skills e altre competenze nascoste

Rispetto alle competenze tecniche e “auto-riconosciute”, se così si può dire, e inserite nel CV, la video presentazione mette in risalto altri aspetti del candidato che possono non emergere dal curriculum cartaceo. Soft skills, motivazione, personalità, capacità comunicativa…tutto può avere un peso nel processo di recruiting. Anche l’atteggiamento è importante: la gestualità, la postura, la capacità di mantenere lo sguardo fisso nella webcam come fosse l’occhio del recruiter, il linguaggio verbale e non verbale. Un bravo recruiter è in grado di analizzare questi fattori e cogliere i punti di forza del candidato che non saranno necessariamente validi per l’annuncio al quale si è candidato, ma che magari potranno essere un valore aggiunto per altre posizioni aperte che gli si potrebbero proporre (es. la spontaneità, essere a proprio agio e comunicare facilmente saranno sicuramente apprezzati in posizioni che richiedono il contatto con il pubblico).

5. Rafforza l’Employer Branding

Un’azienda, agenzia del lavoro o società di ricerca e selezione che adotta un sistema di video presentazione dimostra di essere particolarmente attenta a stare al passo con i tempi e gli sviluppi tecnologici. Un fattore che può essere determinante agli occhi di candidati ambiziosi e può incidere sulla talent attraction.

Perchè un candidato dovrebbe registrare un video CV?

video CV candidato

Come abbiamo già accennato, i benefici del video CV sono numerosi anche dal punto di vista del candidato. Cerchiamo quindi di capire per quale motivo dovrebbe farlo.

1. Opportunità e intraprendenza

Un candidato che decide di registrare una video presentazione in fase di candidatura dimostra di saper cogliere una grande opportunità. Per annunci che ricevono centinaia di candidature, sono pochi i fattori che possono fare la differenza. Il candidato che registra il video curriculum, anche se non ha dimestichezza con la tecnologia, dimostra di sapersi mettere alla prova, di sapersi confrontare con le novità e questo è sinonimo di intraprendenza.

2. Vivere un’esperienza di candidatura innovativa e positiva

Non accade tutti i giorni, ma registrare una video presentazione è sicuramente un’esperienza dinamica che rafforza la candidate experience. Interrompe la routine della ricerca e registrazione agli annunci di lavoro e porta novità e innovazione anche nel processo di candidatura. A differenza del tradizionale video in differita, il candidato può registrare il video CV tutte le volte che vuole, in ogni momento e da dispositivi desktop e mobile. Tutti elementi che contribuiscono a migliorare e rendere piacevole la permanenza nel processo di recruiting.

3. E’ inclusivo

Il fatto che non sia richiesta alcuna competenza per poter registrare la propria video presentazione pone i candidati tutti sullo stesso piano. Dal punto di vista delle competenze tecniche, è un sistema inclusivo perché offre a tutti i candidati, anche a quelli che non hanno competenze nel settore, la possibilità di registrarlo. Per farlo non servono app, software, competenze tecniche o di video editing per rielaborare il file da inviare via email o link. Basta un PC o smartphone e una webcam per registrare il proprio video CV. I mesi di lockdown del 2020 hanno certamente avvicinato moltissime persone ai sistemi di video comunicazione.

4. Farsi conoscere a 360°

Il video CV è una presentazione, come già detto in apertura di questo articolo, libera e personale. Il candidato non è tenuto a rispondere a domande preimpostate, bensì può mettere in luce aspetti della sua personalità, competenze (hard e soft skills), esperienze che lo distinguano dagli altri. Con il video CV, il candidato diventa unico e peculiare, mette in risalto aspetti che difficilmente emergono dal CV: capacità comunicative, motivazione, ambizioni, atteggiamento e apertura mentale, ecc.

La video presentazione si integra al CV cartaceo, quindi, e si configura come una nuova risorsa che i candidati possono fornire a recruiter e addetti alle risorse umane per completare e arricchire il proprio profilo ed essere valutati per le offerte di lavoro presenti e future.

 

Success message!
Warning message!
Error message!