5 esempi di Employer Branding

5 esempi di Employer Branding

Bonus: checklist per migliorare l'Employer Branding

Sempre più spesso i candidati si chiedono se l’azienda presso cui si stanno candidando è davvero adatta a loro.

Vogliono sapere tutto il possibile sulla cultura aziendale, i colleghi, l’ambiente dell’ufficio, le possibili opportunità di carriera e come cambierà la loro vita accettando quella determinata opportunità. La verità è dura quanto semplice: i candidati più preparati possono scegliere in quale azienda andare a lavorare. Come attrarli verso la tua azienda?

Per questo motivo l’Employer Branding, ossia il valore del brand dell’azienda come datore di lavoro è sempre più decisivo (qui trovi un nostro approfondimento sull’Employer brand). E lo sarà ancora di più in futuro.

Ma come creare un piano di comunicazione? 

Se sei un recruiter e hai difficoltà a creare il piano di comunicazione dell’Employer Brand della tua azienda, allora guarda con attenzione questi 5 esempi (a cui potrai ispirarti).

Employer Brand: esempi di campagne di comunicazione

Foundation Medicine “I” Am

Un’idea sbagliata che hanno molte aziende è che sia necessario avere enormi budget per fare Employer Branding.

Non è così. Un esempio è la campagna “I” AM  di Foundation Medicine. E’ così semplice che tutto ciò di cui avrai bisogno per replicarla è una lavagna bianca e una fotocamera decente.

Il messaggio implicito che viene trasmesso è che il cancro di ogni persona è unico. La storia di ogni persona è unica. Proprio come i dipendenti della Foundation Medicine. FM è un’azienda di persone uniche con la stessa missione:  trasformare la cura del cancro.

Questa campagna è in grado di trasferire i valori dell’azienda, e quindi attrarre naturalmente persone che vogliono sentirsi speciali e fare un lavoro brillante per cambiare il mondo.

La campagna di Zulu Alpha Kilo’s Scared Straight

Al giorno d’oggi i giovani che entrano nel settore della comunicazione hanno aspettative molto alte, a volte irrealistiche.

La maggior parte di loro pensa che nel giro di un 1 anno vincerà il Leone di Cannes come miglior art director. La convinzione comune è che faranno i soldi in poco tempo, senza dover lavorare realmente duro.

Se questo è il tuo piano, Zulu Alpha Kilo vorrebbe dirti due parole. O forse qualcuna in più, molte delle quali forse non molto carine. Te lo urleranno in faccia se necessario, perché probabilmente non conosci il vero mondo della pubblicità.

Il brillante spot “Scared Straight” non è solo pura satira. In realtà, l’intento dell’azienda era quello di coprire ben 14 nuove posizioni, sottolineando il loro impegno attivo nello sviluppo di giovani talenti. Lo stile è duro e anti-conformista, ma è efficace nel comunicare quali caratteristiche e quale tipo di personalità  ammirano nei loro potenziali dipendenti.

I consigli di BP per un colloquio di lavoro

BP ha creato un divertente video informativo di “supporto al candidato”, con lo scopo di alleviare lo stress che spesso è connaturato al processo di selezione.

Utilizzando una grafica semplice e una musica allegra di accompagnamento, il video suggerisce alcuni consigli e linee guida per aiutare i candidati a gestire un colloquio di lavoro. I candidati, imparando cosa fare fase prima, durante e dopo il colloquio,  possono gestire al meglio le loro ansie ed aspettative.

Il video è uno strumento utile per preparare sia quei candidati ai primi passi della loro carriera sia quelli che non affrontano colloqui da diverso tempo. È anche una possibilità per i recruiter di gestire al meglio il tempo a disposizione per il colloquio e avere delle conversazioni più approfondite.

Lo sforzo di BP è volto a mostrare attenzione verso i nuovi candidati e ha l’obiettivo implicito di ristrutturare l’immagine “negativa” di molte società del settore energetico.

“Qual è il problema di Owen?” Di General Electric

Questa popolare campagna di recruiting di GE (General Eletric) ha avuto molto successo. E’ pensata per modellare la percezione di GE nelle menti dei futuri candidati.

L’azienda aveva l’obiettivo di attrarre ingegneri della generazione millennials. Ma era in difficoltà: pochissimi candidati pensavano a GE come luogo di lavoro ideale per un ingegnere o un programmatore.

Per far questo la campagna di Employer Branding lavora su 3 verità presenti nella menti dei candidati.

La prima verità è che nessuno sa veramente cosa fa GE. Questo è evidente nel video quando il padre di Owen passa a Owen il grosso martello che il nonno di Owen usava quando lavorava in una fabbrica di GE. In realtà oggi GE è molto più che un’azienda manifatturiera, ma sarà difficile trovare persone che la pensano diversamente.

Il seconda verità è che nessuno capisce veramente cosa fanno davvero gli ingegneri (soprattutto le generazioni precedenti). Non solo i genitori di Owen credono che GE sia solo un enorme stabilimento industriale, ma pensano anche che il loro figlio ingegnere, faccia qualcosa che non è propriamente ingegneristico.

La terza verità è la tendenza delle persone ad apprezzare solo ciò che possono capire, non importa quanto sia rivoluzionario o di impatto il tuo lavoro. Il rischio è che le persone non lo considerino altrettanto significativo quanto un’app che mette i cappelli da frutta sui gatti. “Zazzies” dice tutto.

La campagna di Employer Branding di General Electric comunica il messaggio: “Ti adatterai perfettamente a noi perché siamo come te. Sei un ingegnere. Sappiamo com’è, siamo ingegneri anche noi! “.

Un giorno nella vita della Animal Humane society

Sì, i musetti di cani e gattini in questo video probabilmente vi faranno commuovere un po’. Ma ciò che rende davvero speciale questa campagna di Employer Branding è l’onestà.

Facendo un ottimo lavoro nel raccontare tutto ciò che accade in azienda (Corporate storytelling), il video di Animal Humane Society offre una panoramica dettagliata del lavoro che i suoi dipendenti svolgono ogni giorno.

La campagna trasmette un’immagine dell’Employer brand così commovente che fa quasi venir voglia di lasciare il proprio lavoro per unirsi all’Animal Humane Society.

 

Cosa puoi imparare da questi esempi:

  • Una storia ben raccontata può ispirare e attrarre moltissimi candidati, anche se non sono alla ricerca attiva di lavoro.
  • Creare e condividere video-informativi a supporto dei candidati è un modo efficace per incoraggiarli ad inviare la loro candidatura.
  • NON pensare che l’Employer Branding non faccia per te, solo perchè hai un budget minimo. Sii creativo e troverai delle modalità per comunicare il tuo brand aziendale anche con pochi strumenti.
  • Racconta il tipo di persone che vorresti attrarre presso la tua azienda. Ti semplificherai la vita in fase di screening dei CV.
  • Descrivi una giornata tipica di lavoro presso la tua azienda, questo aiuterà i candidati ad immaginare la loro futura esperienza e a decidere se inviare o no una candidatura.